statistiche22 ottobre 2020

CELTIC-MILAN: I NUMERI DELLA SFIDA

Ecco le 9 curiosità emerse dalla trasferta di Glasgow. Leggiamole

Una vittoria netta, importante, su un campo storico e ostico come il Celtic Park di Glasgow. Nella notte dell'esordio di Europa League, il Milan non sbaglia e batte per 3-1 i padroni di casa del Celtic grazie ai gol di Krunić, Díaz e Hauge. Tre marcatori diversi, tutti protagonisti dei 9 numeri di fine partita. Eccoli:

1- Il Milan non segnava almeno due gol in 10 partite consecutive considerando tutte le competizioni da dicembre 1964, 56 anni fa.

2- I rossoneri non vincevano un incontro effettuando al massimo sei tiri da gennaio 2019, contro il Napoli (2-0 in Coppa Italia).

3- Era dal 1996 che il Milan non giocava più di 20 incontri consecutivi in tutte le competizioni senza registrare neanche una sconfitta (27 in quell'occasione).

4- Il Milan non vinceva un incontro di Europa League (esclusi preliminari) da novembre 2018 (v Dudelange).

5- Brahim Díaz è andato a segno in due differenti gare nel 2020/21, non ha mai fatto meglio in una singola stagione nei top-5 campionati europei (tutte le competizioni): due anche nel 2018/19 (tre gol).

6- Rade Krunić ha impiegato 861 minuti per segnare il suo primo gol con la maglia del Milan, ma solo 14 di questi in Europa League.

7- Il Milan ha mandato a segno 10 giocatori diversi in questa stagione, considerando tutte le competizioni: più di ogni altra squadra  di Serie A.

8- Sandro Tonali è il primo giocatore italiano nato negli anni 2000 ad essere sceso in campo da titolare in un match tra Europa League e Champions League.

9- Il Milan è la terza squadra con cui Diogo Dalot gioca una partita tra Champions ed Europa League, dopo Porto e Manchester United - è la sua prima presenza ufficiale con i rossoneri.


Sono disponibili le nuove maglie PUMA per la stagione 2020/21: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner