Caricamento...
conferenza-stampa23 settembre 2020

PIOLI: "ABBIAMO TUTTO DA GUADAGNARE"

Le parole del Mister, in conferenza, alla vigilia del'impegno di Europa League con il Bodø/Glimt

Superato lo Shamrock Rovers, ecco il Bodø/Glimt. A San Siro, per il terzo turno di qualificazione di Europa League, arriva la formazione norvegese, che ha superato lo Žalgiris Vilnius nella tornata percedente. Un'altra notte da dentro o fuori, per sperare di continuare il cammino verso i gironi di Europa League.Nella  conferenza stampa della vigilia, Mister Pioli ha presentato la sfida: ecco le sue parole.

IL RENDIMENTO DELLA SQUADRA
"È sotto gli occhi di tutti che sia il collettivo che i singoli siano in crescita. Conseguenza e merito della qualità dei miei giocatori". 

LA SQUADRA AVVERSARIA
"Onestamente non mi piace l'approccio di pensare che abbiamo tutto da perdere, abbiamo tutto da guadagnare. In ogni partita dobbiamo metterci in discussione, mettere in campo il nostro modo di stare, le nostre qualità e la nostra filosofia. Le partite vanno affrontate con la giusta determinazione. Abbiamo grandissimo rispetto per l'avversario ma anche consapevolezza delle nostre qualità. Loro hanno tre giocatori offensivi molto forti, sono bravi a ripartire e sono portati a comandare la partita, a fare gioco e forse a concederci qualche spazio. Hanno giocato 20 partite ufficiali vincendone 18 e senza perdere mai, hanno dei valori". 

LA CONDIZIONE DEL GRUPPO
"Noi stiamo bene, soprattutto mentalmente, sappiamo l'importanza della gara, la stiamo preparando come fosse una finale. I ragazzi sanno per il Bodø/Glimt sarà la partita della vita, a parità di stimoli e di motivazioni la qualità può farti vincere la partita. Da parte nostra, dobbiamo insistere e proseguire così. Possiamo crescere ancora tanto, con la consapevolezza dell'importanza della maglia che vestiamo. Se restiamo tutti uniti, questa credo che possa essere una stagione positiva".

L'IMPATTO DI IBRA
"Mi ha stupito la sua condizione, nella settimana precedente alla trasferta di Dublino aveva avuto degli acciacchi. invece si è fatto trovare pronto, sia mentalmente che fisicamente, le sue qualità sono pazzesche e le conosciamo tutti". 

LE COPPIE DI CENTROCAMPO
"Io credo che i quattro centrocampisti possono giocare insieme e ruotare tranquillamente. Sono completi, ho bisogno di giocatori intelligenti che stanno bene in campo. Krunić è un jolly, può giocare anche più avanti. Siamo coperti in quella posizione". 

IL RITORNO DI LEÃO
"Difficile fare previsioni sul suo rientro, spero accada presto. Dovremo usare un po' di cautela, l'importante che ora sia con noi. Da lui mi aspetto una completa maturazione. Deve mettere le sue qualità sul campo, ha un potenziale incredibile, tecnico e fisico. Può fare la differenza". 

MUSACCHIO, ROMAGNOLI E LA SITUAZIONE DELLA DIFESA
"Non vogliamo forzare i tempi, l'obiettivo è averli entrambi in campo dopo la sosta. Nel reparto difensivo abbiamo tre giocatori indisponibili, in questo momento siamo un po' corti, ma ho grande fiducia nel lavoro della società. Io sono molto soddisfatto quando i giocatori superano i momenti difficili: Calabria ha sofferto qualche critica e anche qualche decisione mia nei suoi confronti, ma non ha mai smesso di credere nelle sue qualità e di mettersi a disposizione. Sono contento che ora stia facendo bene con continuità, ma non mi ha sorpreso". 

I SINGOLI
"Parlo spesso con i miei giocatori e durante questi giorni terremo conto della condizione di tutti. Dobbiamo recuperare ed essere sempre pronti. Brahim Díaz, come altri giocatori, è pronto a giocare. Saelemaekers ha fatto bene anche in Irlanda, può giocare su entrambe le fasce, così come Maldini e Díaz". 


Sono disponibili le nuove maglie per la stagione 2020/21: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner