community06 ottobre 2020

OP-ED: RICORDI INDELEBILI

Lorenzo racconta la sua passione rossonera, nata nel 1986

Nato e cresciuto in provincia di Milano, appena nato già battezzato rossonero, la mia prima volta a San Siro risale alla stagione 1986/87, Milan Fiorentina 3-0, doppietta di Virdis e gol di Baresi. È iniziato così il mio amore per la prima squadra di Milano e, con l'arrivo di van Basten e Gullit l'anno successivo, la mia passione aumentò sempre più. Una delle partite indelebili per me è stata Milan-Ajax 3-2, anno 2002/2003, lì mi resi conto che avremmo vinto la Champions League. Di trasferte belle ce ne sono molte da raccontare, mi viene in mente un Reggina-Milan 2003/2004, diverse ore di treno, quanti chilometri. La vittoria più bella e più sentita il 28 maggio 2003, in Finale contro la Juventus. Attualmente sono il presidente del Milan Club L'Aquila.

di Lorenzo Radaelli

Ricordi indelebili di grandi partite rossonere, che hanno forgiato generazioni di tifosi negli ultimi anni. Ne hai viste tante, Lorenzo, e tante gioie ci aspettano ancora. 

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner